PREPARAZIONE

L’olio all’ossigeno nascente si prepara con un lento processo di trattamento con cicli termici alternati di ossigeno purissimo arricchito con ozono su olio di olive biologico con acidità inferiore a 0.39%. L’olio di olive viene miscelato con burro di cacao per lento riscaldamento. A tale miscela viene aggiunto olio di melaleuca. Il procedimento da noi brevettato consiste in una diffusione dei gas con ossigeno nascente in microbolle di dimensioni controllate nell’olio tenuto sotto costante controllo termico. In questo modo l’ozonolisi avviene lentamente sia sugli oli grassi polinsaturi che sull’olio monoinsaturo presenti favorendo la sintesi di ozonolidi e di perossidi polimerici stabilizzati dalla fase oleosa. Al termine del processo di ozonolisi, alla miscela viene aggiunto ulteriore olio di
melaleuca per avere tale essenza come base per aroma.

 

ANALISI CHIMICA E CHIMICO-FISICA

L’olio viene stabilizzato a basse temperature e anche a –20° C mantiene consistenza viscosa. L’analisi dei nostri lotti di prodotti sono condotte con metodologie di HPLC con rilevatore di massa. Vengono determinate le concentrazioni degli acidi azelaico e pelargonio prodotti nell’ozonolisi ed il contenuto totale di ossigeno nascente determinato come perossidi totali con tecniche iodometriche. L’analisi esclude la presenza di sostanze non ammesse ai sensi della Legge n. 713 del 11/10/1986 e successive modificazioni con riferimento alle tabelle allegate alla legge ed ai decreti di modifica ed aggiornamento.