SCHEDA TECNICA PRODOTTO: OLIO DI OLIVA OZONIZZATO

PROFUMO: odore pungente, non rancido

ASPETTO: liquido, leggermente opalescente

COLORE: giallino

UTILIZZO: erboristico – cosmetico

PHYSICAL STATUS: conform

ACID VALUE:  0.45

K 270: 0.19

K 230: 2.14

PEROXID VALUE: 150-230

COLOUR 5” 1⁄4:  conform

PALMITOLEIC ACID  C16:1: 1.00

STEARIC ACID: 2.60

STABILITA’: 30-60 mesi (a seconda del trattamento)

Revisione n.1
I dati sopra riportati possono essere soggetti a cambiamenti in funzione della variabilità della materia prima naturale impiegata e quando miglioramenti tecnici lo consentano.

 

SCHEDA DI SICUREZZA: OliO3-OLIO BIOLOGICO E OSSIGENO ATTIVO
Scheda di sicurezza del 15/05/06 – terza emissione

1)IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA’

Nome della Società: Associazione Tecnico Scientifica – AnnoZeroTM
Indirizzo Str. Mulazzano, 36
Telefono 0521/853243
Fax 0521/852321

Nome commerciale: OLIO BIOLOGICO E OSSIGENO ATTIVO

2) COMPOSIZIONE / INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI
Prodotto finale del trattamento controllato di Olio d’oliva con ozono.
Sostanze contenute pericolose per la salute ai sensi della Direttiva 67/458/CE e successivi adeguamenti: NESSUNA

3) INDICAZIONE DEI PERICOLI
Pericoli per la salute e l’integrità fisica – Nessun pericolo specifico è riscontrabile nel normale utilizzo.

4) MISURE DI PRIMO SOCCORSO
Se ingerito in quantità cospicue contattare il medico.

5) MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO
Condizioni di stoccaggio: E’ buona pratica generale conservare i prodotti in contenitori chiusi,
preferibilmente pieni, lontano da fonti di calore e dai raggi diretti del soli e protetti dal gelo.

6) PROPRIETA’ FISICHE E CHIMICHE
ASPETTO: Liquido limpido
ODORE: Caratteristico
INDICE DI RIFRAZIONE(25°C): 1.4672

7) STABILITA’ E REATTIVITA’
Reazioni pericolose: NON PREVISTE
Prodotti di decomposizione: NON PREVISTI

8) INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
Tossicità acuta: PRODOTTO NON TOSSICO
Altre segnalazioni:
Occhi: possibile irritazione per contatto diretto senza danneggiamento del tessuto oculare
Sensibilizzazione: Possibile a seconda dei casi

9) CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO
Recuperare se possibile. Operare secondale vigenti disposizioni locali e nazionali

10) INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
Classificazione secondo la direttiva 67/548/CE e successivi emendamenti: La sostanza è da considerarsi NON pericolosa.